Sunday, February 14, 2010

Scali degli Olandesi

Dutch church, LivornoThe abandoned temple of the Dutch-German Congregation on the “Scali degli Olandesi” (“Olandesi” is Dutchmen), along the “Fosso Reale”. Below, the same place in a postcard dated about one hundred years ago. As often happens here, not so many changes.Dutch church old postcard, LivornoThe more striking difference is the embankment, rebuilt several years ago in reinforced concrete, after the collapse of the old one.The canal below the Dutch church, LivornoThis is the only tract of the canals in Livorno without the original stone wall.

Search labels: Dutch church
See also: Abandoned Church - Chiesa degli Olandesi - Sad Preview - A lecture - Finale - A Ray of Hope - Falling to Pieces - Flying Rats - Another Collapse - Fenced Off - Piazza Poerio - The Places I Love - A Few More Votes - Rose Window - Second Place?
External links: Temple of the Dutch German Congregation (Wikipedia)
Facebook Group: “Salviamo la chiesa degli Olandesi a Livorno” (Save the Dutch church in Livorno)

23 comments:

Three Rivers, Michigan said...

Reinforced concrete is good when you want a structure to stay put! I am sure that the stone is more attractive though. So little change in the street view - I wonder where the 'Olandesi' went?
Three Rivers Daily Photo

James said...

It's like we are able to step back into time. That is a wonderfully timeless photo.

There is not much to tell about my Weekend Reflection photo. I just saw an icicle then I stood in the right spot for good sunlight and blue sky. I took the picture then rotated and cropped it. :)

Luis Gomez said...

Once again, I love it when you show the old postcards next to your images. I totally agree with James' comment.

Jacob said...

That is really quite amazing - how few changes have been made over 100 years! Do you know of any plans for this abandoned building?

Autumn Belle @ KDP said...

Wow, the building doesn't seem to have changed much. A timeless experience indeed!

Small City Scenes said...

Beautiful abandoned Church. Do you know why it is abandoned?
Another change is all the cars---not around 100+ years ago. MB

amatamari© said...

Mancano i pinnacoli, che peccato!

Steffe said...

I always enjoy looking at these photos. It's great to be able to step back in time with you.

Hilda said...

The almost unchanging scenes in Livorno just continue to amaze me. I'm wondering what happened to the spires.

joo said...

It's always surprising to see that the place hasn't changed much! Almost impossible here.

Stefano said...

Mi fa molto piacere che si fissi l'attenzione su questo tassello, dimenticato, di Livorno. Recentemente ho inviato appelli alle autorità finalizzati a evidenziare il degrado della chiesa e del fosso antistante, senza ottenere, per ora, alcuna risposta e, da diversi mesi, mi sono fatto promotore di un gruppo su facebook sull'argomento. E' importante sensibilizzare l'opinione pubblica, anche attraverso confronti come quelli proposti in foto. Grazie.

Tinsie said...

Nice comparison shot. Shame the pointy bits are missing.

cieldequimper said...

Ummmm again, how horrible concrete looks.

Kaori said...

Amazing how you can almost duplicate the picture!

Ilse said...

Great old building! Would make great condominium apartments!

Mary Stebbins Taitt said...

I love this series of old and new, you do such a good job of it!!!

VP said...

@ Stefano - Ci potresti dire qualcosa di più su questo argomento e sul gruppo...

Stefano said...

La chiesa olandese è proprietà della Congregazione Olandese Alemanna. Quest'ultima si sciolse negli anni '50, causando il lento declino del tempio, la cui manutenzione fu curata, nei limiti del possibile, dai discendenti della comunità. Ciò non bastò a impedire la costruzione di un condominio a ridosso della chiesa e l'abbattimento, probabilmente per questioni di sicurezza, delle guglie che ornavano la facciata.

Nel 1996 l'interno presentava copiose infiltrazioni d'acqua, muri pericolanti e le grandi vetrate ogivali in frantumi. Nel 1997 la Congregazione si riformò e fu possibile presentare un progetto di recupero, non solo finalizzato a restituire la chiesa al culto protestante, ma anche a renderla idonea ad ospitare eventi culturali. Infatti, già subito dopo la fine della guerra, la chiesa era stata utilizzata come auditorium grazie alla sua fantastica acustica, favorita dalle proporzioni slanciate (peraltro, qui si trovava uno dei migliori organi della Toscana, rubato durante la guerra).

All'inizio del nuovo millennio furono apportate alcune riparazioni alla copertura e furono rifatte le vetrate. Tuttavia l'interno dell'edificio presentava, al 2005, la volta semicrollata sulle le panche lignee (in gran parte originali) che ancora si trovavano nell'aula. Intorno al 2008 ho avuto modo di osservare il crollo della copertura del piccolo corpo di fabbrica posto sulla sinistra dell'ingresso.

La comunità non dispone di fondi per il recupero e senza l'intervento delle autorità competenti probabilmente non è in grado di avanzare progetti concreti per questo storico luogo di culto. Eppure questo tema non ha mai trovato così tanto spazio nei dibattiti all'interno dell'opinione pubblica. Neanche il fosso, crollato circa 15 anni fa, è mai stato degnato di particolari attenzioni (lo scorso anno finalmente si dava per imminente il restauro, ma per ora non è successo niente).

Per dare il mio piccolo contributo alla divulgazione di questa situazione ho inviato lettere alla stampa, all'amministrazione comunale, alla soprintendenza e persino alle ambasciate d'Olanda e di Germania; in più, oltre un anno fa, ho fondato un piccolissimo gruppo su Facebook "Salviamo la chiesa degli Olandesi a Livorno" dove ho inserito foto e commenti sull'argomento. L'obiettivo è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica sfruttando tutti gli strumenti che possono favorire la divulgazione di questo argomento.

VP said...

@ Stefano - Grazie, per chi fosse interessato:
Salviamo la chiesa degli olandesi di Livorno

Stine in Ontario said...

More amazing photos showing how little Livorno has changed in the past 100 years!

JM said...

Another great comparision! Cars are such a 'visual polution' nowadays...

Gena D said...

Hello VP! this is so gorgeous - as you know I love old buildings and architecture ... hope they turn it into something useful ... such a pity to let is fall into disrepair ....
Gena @ Thinking Aloud
a photoblog
South Africa

Andreea said...

Because I've only lived in cities where buildings are torn down every day to make way for the ubiquitous glass tower or business center, it seems a wonder to me when I see places that look the same after 100 years. Preserving the past is good.